mercoledì 13 dicembre 2017
Home » Vangelo della Domenica » Rito Ambrosiano

Rito Ambrosiano

Anno B Rito Ambrosiano – domenica 24 maggio 2015 – don Walter Magni

DOMENICA DI PENTECOSTE – Rito Ambrosiano Rallegratevi, giusti, nel Signore LETTURA Atti degli Apostoli. 2,1-11 SALMO 103 (104): Del tuo Spirito, Signore, è piena la terra. EPISTOLA – Prima Corinzi 12,1-11 VANGELO – Giovanni 14,15-20 Cari amici e care amiche, Celebriamo la Pentecoste (24 maggio 2015) e già ci imbattiamo con parole che andrebbero spiegate: Pentecoste, Spirito Santo Paraclito. Sappiamo che sono espressioni che attengono alla sostanza della nostra fede, ma che non riusciamo più a comprendere subito nel loro significato. Ma la Parola di Dio ci viene incontro, regalandoci delle immagini che, ben oltre le nostre spiegazioni, ci introducono senza fatica a meglio intuire la bellezza di quanto stiamo celebrando. “Quasi vento che si abbatte impetuoso” Una prima immagine è il fragore di vento che si abbatte sul gruppo dei discepoli radunati nel Cenacolo: “Venne all’improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e riempì tutta la …

Leggi Tutto »

Anno B Rito Ambrosiano – domenica 10 maggio 2015 – don Walter Magni

VI DOMENICA DI PASQUA – Rito Ambrosiano A te la mia lode, Signore, nell’assemblea dei fratelli LETTURA Atti 26,1-23. La testimonianza resa da Paolo davanti a Erode Agrippa SALMO 21 (22): A te la mia lode, Signore, nell’assemblea dei fratelli EPISTOLA, 1Corinzi 15,3-11. Vi ho trasmesso ciò che ho ricevuto: è risorto ed è apparso VANGELO, Giovanni 15,26–16,4. Lo Spirito darà testimonianza di me e anche voi date testimonianza – In quel tempo. Il Signore Gesù disse ai discepoli: 15,26«Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; 27e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. 16,1Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. 2Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, viene l’ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. 3E faranno ciò, perché non hanno conosciuto né …

Leggi Tutto »

IV DOMENICA DI PASQUA Anno B – Rito Ambrosiano – 26 aprile 2015

Ti esalto, Signore, perché mi hai liberato LETTURA Atti 20,7-12 Alla domenica Paolo spezza il pane nella comunità di Troade. SALMO 29 (30). Ti esalto, Signore, perché mi hai liberato. EPISTOLA 1Timoteo 4,12-16. Il dono spirituale che è in te, è stato conferito con l’imposizione delle mani da parte dei presbiteri. VANGELO Giovanni 10, 27-30 Il Pastore buono dà alle sue pecore la vita eterna. In quel tempo. Il Signore Gesù disse ai Giudei: 27«Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. 28Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. 29Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre. 30Io e il Padre siamo una cosa sola». Cari amici e care amiche, il brano evangelico della IV domenica di Pasqua …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Domenica della Santa Famiglia: 26 gennaio 2014 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della Domenica della Santa Famiglia (anno A) — Luca 2,22-33 a cura di Padre Gianni Terruzzi Vangelo Lettura del Vangelo secondo Luca 2, 22-33 In quel tempo. Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore – come è scritto nella legge del Signore: «Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore» – e per offrire in sacrificio «una coppia di tortore o due giovani colombi», come prescrive la legge del Signore. Ora a Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d’Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. Mosso dallo Spirito, si recò al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù …

Leggi Tutto »

Anno A Rito Ambrosiano – domenica 12 gennaio 2014 – don Walter Magni (rito ambrosiano)

Battesimo del Signore – rito ambrosiano Gloria e lode al tuo nome, Signore   LETTURA Isaia 55, 4-7 SALMO 28 (29): Gloria e lode al tuo nome, Signore. EPISTOLA Efesini 2, 13-22 VANGELO Matteo 3, 13-17 – In quel tempo. 13Il Signore Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. 14Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». 15Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare. 16Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. 17Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».   BATTESIMO DEL SIGNORE – Omelia …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Natale: 29 dicembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della Domenica nell’ottava di Natale ambrosiana (anno A) — Giovanni, 1, 1-14 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 1-14   In principio era il Verbo, / e il Verbo era presso Dio / e il Verbo era Dio. / Egli era, in principio, presso Dio: / tutto è stato fatto per mezzo di lui / e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste. In lui era la vita / e la vita era la luce degli uomini; / la luce splende nelle tenebre / e le tenebre non l’hanno vinta. / Venne un uomo mandato da Dio: / il suo nome era Giovanni. / Egli venne come testimone / per dare testimonianza alla luce, / perché tutti credessero per mezzo di lui. / Non era lui la luce, / ma doveva dare testimonianza alla luce. / …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Avvento: 22 dicembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della sesta Domenica di Avvento ambrosiana (anno A) — Luca, 1, 26 — 38 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO Lettura del Vangelo secondo Luca 1, 26-38a In quel tempo. L’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Avvento: 15 dicembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della quinta Domenica di Avvento ambrosiana (anno A) — Giovanni, 1, 6–8.15-18 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 6-8. 15-18 In quel tempo. Venne un uomo mandato da Dio: / il suo nome era Giovanni. / Egli venne come testimone / per dare testimonianza alla luce, / perché tutti credessero per mezzo di lui. / Non era lui la luce, / ma doveva dare testimonianza alla luce. / Giovanni proclama: / «Era di lui che io dissi: / Colui che viene dopo di me / è avanti a me, / perché era prima di me». Dalla sua pienezza / noi tutti abbiamo ricevuto: / grazia su grazia. / Perché la Legge fu data per mezzo di Mosè, / la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo. / Dio, nessuno lo ha mai visto: / il Figlio unigenito, …

Leggi Tutto »

Anno A Rito Ambrosiano – domenica 15 dicembre 2013 – don Walter Magni (rito ambrosiano)

V DOMENICA DI AVVENTO – rito ambrosiano Il Precursore   LETTURA Michea 5,1;Ml 3,1-5a.6-7b – E tu, Betlemme di Èfrata! Manderò un mio messaggero a preparare la via. SALMO  145 (146) –  Vieni, Signore, a salvarci. EPISTOLA Galati 3, 23-28. La Legge è stata per noi un pedagogo, che ci ha condotti a Cristo VANGELO Giovanni 1, 6-8. 15-18 Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni –  In quel tempo. 6Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni. 7Egli venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. 8Non era lui la luce, ma doveva dare testimonianza alla luce. 15Giovanni proclama: «Era di lui che io dissi: Colui che viene dopo di me è avanti a me, perché era prima di me». 16Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto: grazia su grazia. 17Perché la Legge fu data …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Avvento: 8 dicembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della quarta Domenica di Avvento ambrosiana (anno A) — Matteo, 21, 1-9 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO VANGELO Lettura del Vangelo secondo Matteo 21, 1-9 In quel tempo. Quando furono vicini a Gerusalemme e giunsero presso Bètfage, verso il monte degli Ulivi, il Signore Gesù mandò due discepoli, dicendo loro: «Andate nel villaggio di fronte a voi e subito troverete un’asina, legata, e con essa un puledro. Slegateli e conduceteli da me. E se qualcuno vi dirà qualcosa, rispondete: “Il Signore ne ha bisogno, ma li rimanderà indietro subito”». Ora questo avvenne perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta: «Dite alla figlia di Sion: / Ecco, a te viene il tuo re, / mite, seduto su un’asina / e su un puledro, figlio di una bestia da soma».I discepoli andarono e fecero quello che aveva ordinato loro Gesù: condussero l’asina …

Leggi Tutto »

Anno A Rito Ambrosiano – domenica 1 dicembre 2013 – don Walter Magni (rito ambrosiano)

III DOMENICA DI AVVENTO – rito ambrosiano Le profezie adempiute LETTURA Isaia 35, 1-10 Ecco, il vostro Dio viene a salvarvi SALMO  84 (85) –  8Mostraci, Signore, la tua misericordia e donaci la tua salvezza. EPISTOLA Romani 11, 25-36 – I doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili. VANGELO Matteo 11, 2-15 – Andate e riferite a Giovanni ciò che voi udite e vedete. – In quel tempo 2Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò 3a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». 4Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: 5i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. 6E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».  7Mentre …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Avvento: 1 dicembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della terza Domenica di Avvento ambrosiana (anno A) — Matteo, 11, 2 — 15 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO 11 [1] 2Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò 3a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». 4Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: 5i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. 6E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!». 7Mentre quelli se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? 8Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che vestono abiti di lusso stanno nei palazzi dei …

Leggi Tutto »

Anno A Rito Ambrosiano – domenica 24 novembre 2013 – don Walter Magni

II DOMENICA DI AVVENTO I figli del Regno LETTURA Baruc 4,36–5,9; Sorgi, Gerusalemme, vedi i tuoi figli riuniti da occidente a oriente. SALMO  99 (100) Popoli tutti, acclamate il Signore. EPISTOLA Romani 15, 1-13 Cristo è diventato servitore dei circoncisi per compiere le promesse dei padri; le genti invece glorificano Dio per la sua misericordia VANGELO Lc 3,1-18 Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio – 1Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetrarca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetrarca dell’Iturea e della Traconìtide, e Lisània tetrarca dell’Abilene, 2sotto i sommi sacerdoti Anna e Caifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. 3Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, 4com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaia: Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la …

Leggi Tutto »

Commento alla Liturgia festiva Ambrosiana – Avvento: 24 novembre 2013 – Padre Gianni Terruzzi

Commento al Vangelo della seconda Domenica di Avvento ambrosiana (anno A) — Luca, 1, 1 — 18 a cura di Padre Gianni Terruzzi VANGELO PROLOGO 1 Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, 2come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, 3così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, 4in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto. NASCITA DI GIOVANNI IL BATTISTA E DI GESU’ Annuncio della nascita di Giovanni il Battista 5Al tempo di Erode, re della Giudea, vi era un sacerdote di nome Zaccaria, della classe di Abia, che aveva in moglie una discendente di Aronne, di nome Elisabetta.6Ambedue erano giusti davanti a Dio e osservavano irreprensibili tutte …

Leggi Tutto »

Anno C Rito Ambrosiano – domenica 10 novembre 2013 – don Walter Magni

NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL’UNIVERSO Ultima Domenica dell’Anno Liturgico Lettura del profeta Daniele 7,9-10.13-14. Salmo Responsoriale –  Salmo 109 (110)  Tu sei mio figlio, io oggi ti ho generato. Epistola – I Corinzi 15,20-26.28 Lettura del Vangelo secondo Matteo. 25,31-46 – In quel tempo. Il Signore Gesù disse: 31«Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria, e tutti gli angeli con lui, siederà sul trono della sua gloria. 32Davanti a lui verranno radunati tutti i popoli. Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre, 33e porrà le pecore alla sua destra e le capre alla sinistra. 34Allora il re dirà a quelli che saranno alla sua destra: “Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla creazione del mondo, 35perché ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da …

Leggi Tutto »