sabato 16 dicembre 2017
Home » Vangelo della Domenica » Commento al Vangelo del 10 dicembre 2017 – Diocesi di Firenze

Commento al Vangelo del 10 dicembre 2017 – Diocesi di Firenze

Il Vangelo di oggi ci parla di Giovanni battista, un profeta che scelse di vivere nel deserto una vita povera e disagiata. Aveva capito che, per annunciare la venuta di Gesù, per predicare la conversione, il pentimento dei propri peccati, doveva testimoniare lui per primo -con la propria vita- quello che diceva.

Giovanni diceva: “Preparate la via al Signore”. Se mettiamo al primo posto le tante cose belle delle quali ci circondiamo o della quali non riusciamo più a fare a meno, se non sappiamo fare della rinunce, e mettiamo Dio fra gli ultimi posti della nostra vita, come possiamo preparare il nostro cuore alla sua venuta?

Allora, diamoci da fare a PREPARARE la strada che conduce Gesù al nostro cuore, sgombrandola dalla pigrizia, dall’indifferenza, confrontando la nostra vita col Vangelo, attenti alle necessità del nostro prossimo, a partire dalla nostra famiglia; più sobri, magari rinunciando a qualche spesa natalizia per donare di più ai poveri. Solo così potremo PREPARARE la strada alla venuta di Gesù.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 10 dicembre 2017 anche qui.

II Domenica di Avvento – Anno B

//static.criteo.net/js/ld/publishertag.js

Criteo.DisplayAd({
“zoneid”: 253339,
“async”: false});

Mc 1, 1-8
Dal Vangelo secondo Marco

1Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio. 2Come sta scritto nel profeta Isaia: Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero: egli preparerà la tua via. 3Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri, 4vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. 5Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. 6Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico. 7E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. 8Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 10-16 Dicembre 2017
  • Tempo di Avvento II
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

L’articolo Commento al Vangelo del 10 dicembre 2017 – Diocesi di Firenze proviene dal sito Cerco il Tuo volto – Audio e Video cattolici italiani.


Fonte: citv video

Leggi Anche...

Vangelo del giorno – 17 dicembre 2017 – p. Bruno Oliviero (padre Elia)

Commento al Vangelo di domenica 17 dicembre 2017 a cura di don Bruno Oliviero, sacerdote …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *