mercoledì 22 novembre 2017
Home » Vangelo della Domenica » Commento al Vangelo del 29 ottobre 2017 – Mons. Antonio Interguglielmi

Commento al Vangelo del 29 ottobre 2017 – Mons. Antonio Interguglielmi

Una vita senza amore è una vita sprecata.

Per questo il Signore cerca l’uomo, gli manda profeti e segni, come aveva già fatto con il popolo d’Israele, un popolo di “dura cervice”, come dice a Mosè dopo che il popolo che non voleva aspettare i tempi di Dio, si costruisce un vitello di bronzo. Così come facciamo tante volte anche noi, convinti che la felicità ce la possiamo costruire da soli, senza Dio.

Per aiutarlo, il Signore porta il suo popolo nel deserto, perché conoscesse cosa c’era nel loro cuore: anche noi alcune volte abbiamo bisogno di trovarci in un “deserto esistenziale”, in un vuoto, una delusione. Non sono incidenti di percorso, né punizioni divine, ma “occasioni” per ricominciare ad entrare in una vita più vera, in cui possiamo Amare e quindi riscoprire la gioia vera.

I due comandamenti che Gesù annuncia nel Vangelo di questa domenica, sono una speranza per noi oggi, perché ci mostrano che c’è una strada per la felicità: amare Dio e amare i fratelli, questa è la via per essere oggi felici. La più difficile, certo, ma del resto sempre le cose facili valgono poco. Ma la più naturale, se diamo spazio a Dio, se ci facciamo conquistare da Lui. Che anche oggi sta cercando ciascuno di noi.

Conoscere Dio e Suo figlio Gesù Cristo vuol dire conoscere la fonte dell’Amore, trovare il senso delle cose che facciamo e ricevere la capacità di Amare gli altri; non volerli cambiare o strumentalizzarli per noi, in una specie di amore che invece è solo egoismo, ma essere capaci di accettare gli altri così come sono, proprio come fa il Signore con noi.

Scoprire questo amore cambia tutto: puoi accettare tuo figlio così com’è, disposto a comprenderlo e ad aiutarlo, puoi riconciliarti con tuo marito o con tua moglie, anche se hai ragione, perché non sceglierai più la giustizia e le tue ragioni, ma l’amore, quello che si dona per l’altro. E con Amore, potrai anche fare il lavoro più noioso od umile, ma lo farai con gioia.

Questo è l’Amore di cui ci parla oggi Gesù, questa la strada che Lui ci dona per essere finalmente felici.

Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma)

Fonte

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 29 ottobre 2017 anche qui.

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

Mt 22, 34-40
Dal Vangelo secondo  Matteo

34Allora i farisei, avendo udito che egli aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme 35e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: 36«Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». 37Gli rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. 38Questo è il grande e primo comandamento. 39Il secondo poi è simile a quello: Amerai il tuo prossimo come te stesso. 40Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 29 Ottobre – 04 Novembre 2017
  • Tempo Ordinario XXX
  • Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo A
  • Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

L’articolo Commento al Vangelo del 29 ottobre 2017 – Mons. Antonio Interguglielmi proviene dal sito Cerco il Tuo volto – Audio e Video cattolici italiani.


Fonte: citv video

Leggi Anche...

Commento al Vangelo del 26 novembre 2017 – don Fabio Galeazzi

Il commento al Vangelo di domenica 26 novembre 2017 a cura di don Fabio Galeazzi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *