venerdì 15 dicembre 2017
Home » Vangelo della Domenica » Commento alle letture di domenica 10 dicembre 2017 per bambini – ElleDiCi

Commento alle letture di domenica 10 dicembre 2017 per bambini – ElleDiCi

Spunti di riflessione dedicati ai catechisti o ai sacerdoti per impostare l’omelia per la messa con i bambini.

Capire le parole” per far cogliere o per chiarire il significato di espressioni chiave del testo.
Di più…” con qualche esempio tratto dalla vita o rivolto ad essa.
Per riassumere…” una domanda o una affermazione finale da lasciare alla giovane assemblea.

PRIMA LETTURA (Is 40,1-5.9-11)

Capire le parole

  • Steppa. Una terra arida e molto secca, dove non nasce nessuna pianta.
  • Accidentato. Terreno irregolare e pieno di ostacoli.
  • Sion. È l’antico nome di Gerusalemme.

Di più

Super-potente si, ma… I super-potenti che a noi piacciono hanno dei super-poteri e non si fanno mai abbindolare. I Giudei che ascoltano Isaia attendono uno che sia così. Dovranno comprendere invece che Dio non usa gli ultra-poteri. Sì, è potente, ma si adegua a noi, come il pastore che si prende cura di un agnello. Per accogliere un Dio simile, occorre prepararsi in modo adeguato…

SECONDA LETTURA (2 Pt 3,8-14)

Capire le parole

  • Pentirsi. Significa “sentire dolore per i propri peccati”. Quando una persona si pente, prova un vero dispiacere per ciò che ha fatto e ha un vivo desiderio di rimediare al male commesso.
  • Giorno del Signore. È il giorno della venuta del Signore alla fine dei tempi.

Di più

 2000 anni, mio Dio, come sono lunghi…! I primi cristiani sono stanchi di attendere! Gesù aveva promesso di ritornare. È questo che egli voleva? Più di 2000 anni dopo anche noi possiamo chiedercelo… Però il tempo che passa è troppo breve agli occhi di Dio perché ognuno abbia il tempo per incontrarlo. È vero, alcuni saranno sorpresi come dai ladri. Ma se solo potessero essere pronti! È ciò che Dio desidera. Egli sa il tempo che ci occorre per dargli fiducia. Allora lasciamolo fare.

VANGELO (Mc 1,1-8)

Capire le parole

  • Giovanni Battista. Era il figlio di Zaccaria e di una cugina di Maria, Elisabetta. Viveva nel deserto, sulla riva del fiume Giordano. Parlava in nome di Dio: era un profeta. Annunciava a tutti che l’inviato di Dio, il Messia, stava per venire. Giovanni battezzava nel fiume chi voleva cambiare vita. Per questo si chiama “Battista”.
  • Giudea. Situata a sud, è una delle tre principali regioni della Palestina (con Samaria al centro e Galilea a nord).
  • Giordano. Fiume che attraversa la Palestina da nord a sud.

PER RIASSUMERE…

Fra circa venti giorni sarà Natale, la festa della nascita di Gesù. Allora, presto! Liberiamoci da tutto ciò che può impedire l’arrivo di Dio.

Fonte – ElleDiCi

La vignetta di RobiHood

da scaricare e colorare


jQuery(document).ready(function() {

var CONSTANTS = {
productMinWidth : 185,
productMargin : 20
};

var $adUnits = jQuery(‘.aalb-product-carousel-unit’);
$adUnits.each(function() {
var $adUnit = jQuery(this),
$wrapper = $adUnit.find(‘.aalb-pc-wrapper’),
$productContainer = $adUnit.find(‘.aalb-pc-product-container’),
$btnNext = $adUnit.find(‘.aalb-pc-btn-next’),
$btnPrev = $adUnit.find(‘.aalb-pc-btn-prev’),
$productList = $productContainer.find(‘.aalb-pc-product-list’),
$products = $productList.find(‘.aalb-pc-product’),
productCount = $products.length;

if (!productCount) {
return true;
}

var rows = $adUnit.find(‘input[name=rows]’).length && parseInt($adUnit.find(‘input[name=rows]’).val(), 10);
var columns = $adUnit.find(‘input[name=columns]’).length && parseInt($adUnit.find(‘input[name=columns]’).val(), 10);

if( columns ) {
var productContainerMinWidth = columns * (CONSTANTS.productMinWidth + CONSTANTS.productMargin) + ‘px’;
$adUnit.css( ‘min-width’, productContainerMinWidth );
$productContainer.css( ‘min-width’, productContainerMinWidth );
$products.filter( ‘:nth-child(‘ + columns + ‘n + 1)’ ).css( ‘clear’, ‘both’ );
}

if (rows && columns) {
var cutOffIndex = (rows * columns) – 1;
$products.filter(‘:gt(‘ + cutOffIndex + ‘)’).remove();
}

function updateLayout() {
var wrapperWidth = $wrapper.width();
var possibleColumns = columns || parseInt( wrapperWidth / (CONSTANTS.productMinWidth + CONSTANTS.productMargin), 10 );
var actualColumns = columns || possibleColumns actualColumns ) {
$btnNext.css( ‘visibility’, ‘visible’ ).removeClass( ‘disabled’ ).unbind( ‘click’ );
$btnPrev.css( ‘visibility’, ‘visible’ ).removeClass( ‘disabled’ ).unbind( ‘click’ );
}
$productContainer.jCarouselLite( {
btnNext : ‘#’ + $adUnit.attr( ‘id’ ) + ‘ .aalb-pc-btn-next’,
btnPrev : ‘#’ + $adUnit.attr( ‘id’ ) + ‘ .aalb-pc-btn-prev’,
visible : actualColumns,
circular: false
} );

}

updateLayout();
jQuery(window).resize(updateLayout);
});
});

/*!
* jCarouselLite – v1.1 – 2014-09-28
* http://www.gmarwaha.com/jquery/jcarousellite/
* Copyright (c) 2014 Ganeshji Marwaha
* Licensed MIT (https://github.com/ganeshmax/jcarousellite/blob/master/LICENSE)
*/

!function(a){a.jCarouselLite={version:”1.1″},a.fn.jCarouselLite=function(b){return b=a.extend({},a.fn.jCarouselLite.options,b||{}),this.each(function(){function c(a){return n||(clearTimeout(A),z=a,b.beforeStart&&b.beforeStart.call(this,i()),b.circular?j(a):k(a),m({start:function(){n=!0},done:function(){b.afterEnd&&b.afterEnd.call(this,i()),b.auto&&h(),n=!1}}),b.circular||l()),!1}function d(){if(n=!1,o=b.vertical?”top”:”left”,p=b.vertical?”height”:”width”,q=B.find(“>ul”),r=q.find(“>li”),x=r.size(),w=x0?z-b.scroll:z+b.scroll)}),b.auto&&h()}function h(){A=setTimeout(function(){c(z+b.scroll)},b.auto)}function i(){return s.slice(z).slice(0,w)}function j(a){var c;a=y-w+1&&(c=a-x-b.scroll,q.css(o,-(c*t)+”px”),z=c+b.scroll)}function k(a){0>a?z=0:a>y-w&&(z=y-w)}function l(){a(b.btnPrev+”,”+b.btnNext).removeClass(“disabled”),a(z-b.scrolly-w&&b.btnNext||[]).addClass(“disabled”)}function m(c){n=!0,q.animate(“left”==o?{left:-(z*t)}:{top:-(z*t)},a.extend({duration:b.speed,easing:b.easing},c))}var n,o,p,q,r,s,t,u,v,w,x,y,z,A,B=a(this);d(),e(),f(),g()})},a.fn.jCarouselLite.options={btnPrev:null,btnNext:null,btnGo:null,mouseWheel:!1,auto:null,speed:200,easing:null,vertical:!1,circular:!0,visible:3,start:0,scroll:1,beforeStart:null,afterEnd:null}}(jQuery);

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 10 dicembre 2017 anche qui.

II Domenica di Avvento – Anno B

//static.criteo.net/js/ld/publishertag.js

Criteo.DisplayAd({
“zoneid”: 253339,
“async”: false});

Mc 1, 1-8
Dal Vangelo secondo Marco

1Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio. 2Come sta scritto nel profeta Isaia: Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero: egli preparerà la tua via. 3Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri, 4vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. 5Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. 6Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico. 7E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. 8Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 10-16 Dicembre 2017
  • Tempo di Avvento II
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

L’articolo Commento alle letture di domenica 10 dicembre 2017 per bambini – ElleDiCi proviene dal sito Cerco il Tuo volto – Audio e Video cattolici italiani.


Fonte: citv video

Leggi Anche...

Vangelo del giorno – 17 dicembre 2017 – p. Bruno Oliviero (padre Elia)

Commento al Vangelo di domenica 17 dicembre 2017 a cura di don Bruno Oliviero, sacerdote …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *