sabato 18 novembre 2017
Home » Vangelo della Domenica » Vangelo di domenica 30 luglio 2017 – don Mauro Pozzi

Vangelo di domenica 30 luglio 2017 – don Mauro Pozzi

Il commento al Vangelo di domenica 30 luglio 2017, a cura di don Mauro Pozzi parroco della Parrocchia S. Giovanni Battista, Novara.

IL VALORE AUTENTICO

Scopo fondamentale della vita è la soddisfazione dei nostri bi- sogni. Al primo posto c’è la necessità di mantenerci vivi, per cui dobbiamo avere aria, acqua, che per fortuna non mancano, almeno per adesso, e cibo. La natura ci ha dato anche un forte istinto alla conservazione della specie che spinge a mettere su famiglia. Di per sé i bisogni fondamentali sono questi. Rispetto agli animali noi abbiamo la possibilità di gestire le nostre urgenze e questo significa che possiamo limitarci, ma anche esagerare.

L’uomo modifica il suo ambiente, cerca di renderlo più adatto a sé e per questo vive in ogni parte del mondo, anche nelle regioni più inospitali. Una volta che la sopravvivenza è garantita cerca qualcosa di più. La cultura, l’arte e soprattutto la religione, o in termini più laici, la filosofia, mostrano la curiosità dell’uomo e il suo desiderio di capire il posto che occupa nel mondo. Star bene è trovare un giusto equilibrio. Quando si ha troppo poco è evidente che le cose non vanno. È più difficile capire quando si ha troppo.

Accumulare spinge all’egoismo, genera preoccupazioni, rende avari, cioè chiusi su sé stessi e poco attenti alle necessità altrui. La commedia popolare rappresenta il ricco come un vecchio diffidente, curvo, avido e pauroso, mentre Arlecchino è gioviale, scanzonato e giovane. Vivere bene è un’arte. Il Maestro cerca di insegnarcelo indicandoci qual è la cosa più importante in modo che noi possiamo indirizzare i nostri sforzi verso qualcosa di veramente prezioso. La perla e il tesoro nascosto, che rappresentano il Regno, sono l’obiettivo da raggiungere. Quando un uomo capisce che da morto non potrà godere della villa e della barca, dei milioni e delle belle macchine, allora cerca qualcosa che davvero vale e dura. Tutto il resto diventa superfluo e si può sacrificare, cioè vendere, per acquistare il vero bene. Non è questo però il centro dell’insegnamento.

La chiave sta nella frase che descrive il contadino che, avuto il campo, è pieno di gioia. Guadagnare il Regno è realizzare la vita presente e quella futura. Questo è il punto. Gesù ci invita a lavorare per conquistare la felicità, che non sta nell’avere, ma nell’essere. Meglio essere pesciolini buoni, piuttosto che squali immangiabili. Chi ha capito ha un tesoro antico e nuovo. Antico perché attinge alla sapienza di tutta l’umanità che ci ha preceduto, nuovo perché aiuta a capire il presente e ci orienta al futuro. Il Vangelo ha duemila anni, ma nutre noi contemporanei come fosse stato scritto ieri. Ecco il vero valore!

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 30 luglio 2017 anche qui.

XVII Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

Mt 13, 44-52
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli:
«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.
Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra.
Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti.
Avete compreso tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba, divenuto discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 30 Luglio – 05 Agosto 2017
  • Tempo Ordinario XVII, Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo A | Salterio: sett. 1

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

L’articolo Vangelo di domenica 30 luglio 2017 – don Mauro Pozzi proviene dal sito Cerco il Tuo volto – Audio e Video cattolici italiani.


Fonte: citv video

Leggi Anche...

Commento alle letture del 19 novembre 2017 – padre Gaetano Piccolo

Commento al Vangelo di domenica 19 novembre 2017, a cura di don Settimio Carone, della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *