ArchivioGennaio 2022

Rito Ambrosiano – Commento al Vangelo di domenica 30 Gennaio 2022 – don Walter Magni

R

Festa diocesana della SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE 30 gennaio 2022 – Rito Ambrosiano – Anno C Beato chi abita la tua casa, Signore Matteo 2,19-23: In quel tempo. 19Morto Erode, ecco, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto 20e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre e va’ nella terra d’Israele; sono morti infatti quelli che cercavano di uccidere il...

Paolo Curtaz commenta il Vangelo di domenica 30 Gennaio 2022 – Rito Ambrosiano

P

Lettura del Vangelo secondo Matteo 2, 19-23 In quel tempo. Morto Erode, ecco, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre e va’ nella terra d’Israele; sono morti infatti quelli che cercavano di uccidere il bambino». Egli si alzò, prese il bambino e sua madre ed entrò nella terra d’Israele. Ma, quando venne a sapere che...

Carlo Miglietta – Commento al Vangelo di domenica 30 Gennaio 2022

C

Il termine “profeta” Il temine profeta deriva dal greco “prophètes” che significa “colui che parla in luogo di un altro”. Il termine corrispondente ebraico è “nàbì”. Oltre al termine “nàbì”, l’ebraico usa anche “rò’eh” che significa “veggente”, colui che riceve comunicazioni divine: la visione. Nell’odierna cultura popolare, per profeta si intende generalmente l’indovino, colui che attraverso...

Rito Ambrosiano – Commento al Vangelo di domenica 23 Gennaio 2022 – don Walter Magni

R

TERZA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA 23 gennaio 2022 – Rito Ambrosiano – Anno C Il Signore ricorda sempre la sua parola santa Vangelo: Matteo 15,32-38: Il segno della seconda moltiplicazione dei pani – In quel tempo. 32Il Signore Gesù chiamò a sé i suoi discepoli e disse: «Sento compassione per la folla. Ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Non voglio rimandarli digiuni...

Paolo Curtaz commenta il Vangelo di domenica 23 Gennaio 2022 – Rito Ambrosiano

P

Lettura del Vangelo secondo Matteo 15, 32-38 In quel tempo. Il Signore Gesù chiamò a sé i suoi discepoli e disse: «Sento compassione per la folla. Ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Non voglio rimandarli digiuni, perché non vengano meno lungo il cammino». E i discepoli gli dissero: «Come possiamo trovare in un deserto tanti pani da sfamare una folla così grande?». Gesù...

Rito Ambrosiano – Commento al Vangelo di domenica 16 Gennaio 2022 – don Walter Magni

R

SECONDA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA 16 gennaio 2022 – Rito Ambrosiano – Anno C Intercede la regina, adorna di bellezza Giovanni 2,1-11: Il segno alle nozze di Cana – In quel tempo. 1Vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. 2Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. 3Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». 4E Gesù le...

Comunità Kairos – Commento al Vangelo del 16 Gennaio 2022

C

Le molte esegesi del Vangelo di Giovanni ci hanno insegnato ed esortato a non fermarci alla lettera del testo, ma ad andare in profondità, per cogliere e gustare il senso riposto dietro la semplice narrazione di un incontro, di un accadimento che abbia per protagonista Gesù di Nazareth. Anche leggendo questo brano, percepiamo subito che dietro il segno della trasformazione operata da Gesù ci sono...

Rito Ambrosiano – Commento al Vangelo di domenica 9 Gennaio 2022 – don Walter Magni

R

BATTESIMO DEL SIGNORE 9 gennaio 2022 – Rito Ambrosiano – Anno C Gloria e lode al tuo nome, Signore Luca 3,15-16.21-22 – Il battesimo del Signore nella narrazione di Luca – In quel tempo. 15Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, 16Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che...

Letture patristiche dell’ «EPIFANIA DEL SIGNORE» 2022

L

Mt 2,1-12; Isaia 60,1-6; Salmo 71; Efesini 3,2-3a-6 (leggi 3,1-7)   DISCORSO 199 EPIFANIA DEL SIGNORE di sant’Agostino, vescovo (PL 38,1026-1028) Cristo pietra angolare. 1. Non molto tempo fa abbiamo celebrato il giorno in cui il Signore è nato dai Giudei; oggi celebriamo il giorno in cui è stato adorato dai pagani. Poiché la salvezza viene dai Giudei1; ma questa salvezza (sarà portata) fino agli...

Top