TagVangelo del giorno

Commento al Vangelo del 13 gennaio 2018 – don Mauro Leonardi

C

Il bene non è una teoria ma sono mani che si poggiano sulle ferite dell’umanità per sanare. Sono occhi che si soffermano sulla vita di un uomo ancora tutto proteso solo ai suoi quattro denari, per poi rivoluzionarla in modo che diventi incontro e ricerca con il Tesoro più grande: Gesù. Poesia Se c’è una cosa buona del peccato. È che quando passa la Grazia, il peccato scompare e inizia una festa...

Commento al Vangelo del giorno – 13 Gennaio 2018 – Paolo Curtaz

C

Urta gli scribi dei farisei l’atteggiamento di Gesù che frequenta coloro che tutti evitano. Tutti evitano i pubblicani come Levi per paura di essere corrotti, di essere contagiati dal loro peccato. Gesù, invece, li frequenta affinché si salvino. Non ha paura di perdere la faccia, o di essere criticato per il suo stile decisamente poco ortodosso, fuori dalle righe: davvero il Maestro desidera...

Commento alle letture del 13 Gennaio 2018 – Mons. Costantino Di Bruno

C

Il commento alle letture del 13 gennaio 2018 a cura di  Mons. Costantino Di Bruno, Sacerdote Diocesano dell’Arcidiocesi di Catanzaro–Squillace (CZ). ED EGLI SI ALZÒ E LO SEGUÌ Gesù passa. Vede Levi, il figlio di Alfeo, seduto al banco delle imposte e lo chiama non con un lungo dialogo di persuasione, con una rivelazione alta e profonda, ma con una sola parola: “Seguimi”.  Levi lascia subito il...

Il Vangelo del Giorno, 13 Gennaio 2018 – Mc 2, 13-17

I

Il testo ed il commento al Vangelo del 13 Gennaio 2018 su Mc 2, 13-17 I Settimana del Tempo Ordinario – Anno II/B Colore liturgico: Verde Periodo: Sabato Il Santo di oggi: S. Ilario (mf); S. Goffredo; S. Remigio Ritornello al Salmo Responsoriale: Signore, il re gioisce della tua potenza! Letture del giorno: 1 Sam 9, 1-4.10.17-19: 10,1; Sal 20; Mc 2, 13-17 Calendario Liturgico di Gennaio Le...

Vangelo del giorno – 12 gennaio 2018 – don Antonello Iapicca

V

LA PAROLA DEL VANGELO CI RISUSCITA PER FARCI CAMMINARE CROCIFISSI CON CRISTO PER IL MONDO Gesù “annunciava la Parola”, ma per gli scribi era “un bestemmiatore”: “perché costui parla così?”. Già, perché? Gli scribi non sapevano rispondere, e noi, sapremmo rispondere oggi? Aspetta, aspetta, fermati, non intendo con il catechismo in mano, ma con la nostra vita; con fatti concreti in cui abbiamo...

Vangelo del giorno – 12 Gennaio 2018 – Robert Cheaib

V

Quei quattro che portano l’amico da Gesù scoperchiando il tetto sono una bella immagine della Chiesa. La Chiesa ha il compito di scoperchiare il cielo, di portare i paralitici dinanzi a Cristo, di vivere la caparbietà di un’intercessione tenace e piena di fiducia. Ma cosa spinge davvero quei quattro ad essere così decisi? Li spinge l’amore. E la definizione più concisa che conosca della Chiesa è...

Vangelo del Giorno – 12 gennaio 2018 – don Luigi Maria Epicoco

V

Ancora una volta il vangelo ci viene in aiuto per definire in maniera semplice ed efficace che cosa sia la Chiesa. Essa è lo stare insieme di quattro amici che con una ostinazione creativa trovano il modo di caricarsi di peso un malato e di portarlo da Gesù. La malattia, anche in questo caso, non è semplicemente un impedimento fisico. Quest’uomo in tutto l’episodio narrato non parla, non chiede...

Commento al Vangelo del 12 gennaio 2018 – Monastero di Bose

C

Il vangelo di oggi ci presenta Gesù che esercita la sua autorità sulla malattia e sul peccato, con la potenza della sua parola. Marco sottolinea la presenza di molta folla sullo sfondo. Essa non funge da semplice cornice, è un personaggio tutt’altro che secondario. Molta folla si raduna e segue Gesù stringendosi attorno a lui, si accalca per ascoltarlo, fino a occludere la porta d’ingresso della...

Commento al Vangelo del 12 gennaio 2018 – don Mauro Leonardi

C

Per essere guariti come il paralitico, dobbiamo essere umili. Essere portati. Essere calati da un tetto scoperchiato dagli amici. Essere posti in mezzo ad una sala e sostare sotto lo sguardo di tutti. E solo dopo venire guariti. Ma portando con sé la memoria del proprio peccato e la gratitudine verso chi ci ha dato la salvezza. Poesia Nemmeno i muri fermano la tua parola. Riempie tutta la città...

Commento al Vangelo del giorno – 12 Gennaio 2018 – Paolo Curtaz

C

Ci paralizza, il peccato. Ci impedisce di camminare, di procedere spediti, di volare in alto come delle aquile. E la cosa più terribile è che il nostro tempo pensa che il peccato non esista più, abolito per decreto legislativo. Certo: nel passato (a ancora oggi per alcuni nostalgici!) la visione del peccato rischiava di essere ossessiva e onnipresente, scordando il cuore del Vangelo che è la...

Commento alle letture del 12 Gennaio 2018 – Mons. Costantino Di Bruno

C

Il commento alle letture del 12 gennaio 2018 a cura di  Mons. Costantino Di Bruno, Sacerdote Diocesano dell’Arcidiocesi di Catanzaro–Squillace (CZ). IL POTERE DI PERDONARE I PECCATI SULLA TERRA Nella Scrittura Antica il perdono è vita, vera vita di ogni uomo e in modo del tutto speciale per ogni figlio di Abramo. Un popolo si può reggere solo sul perdono. Per questo la vendetta dovrà essere...

Contemplare il Vangelo del 12 gennaio 2018 – Mc 2, 1-12

C

Giorno liturgico: Venerdì, I settimana del Tempo Ordinario Commento al Vangelo a cura del Rev. D. Joan Carles MONTSERRAT i Pulido (Cerdanyola del Vallès, Barcelona, Spagna) «Figliolo, ti sono rimessi i tuoi peccati(…). Alzati, prendi il tuo lettuccio e va’ a casa tua» Oggi, vediamo di nuovo il Signore circondato da una moltitudine: «Si radunarono tante persone che non vi era più posto neanche...

Il Vangelo del Giorno, 12 Gennaio 2018 – Mc 2, 1-12

I

Il testo ed il commento al Vangelo del 12 Gennaio 2018 su Mc 2, 1-12 I Settimana del Tempo Ordinario – Anno II/B Colore liturgico: Verde Periodo: Venerdì Il Santo di oggi: S. Arcadio; S. Cesaria; S. Antonio M. Pucci Ritornello al Salmo Responsoriale: Canterò in eterno l’amore del Signore. Letture del giorno: 1 Sam 8, 4-7. 10-22; Sal 88; Mc 2, 1-12 Calendario Liturgico di Gennaio Le letture del...

Vangelo del Giorno – 11 gennaio 2018 – don Luigi Maria Epicoco

V

C’è qualcosa di davvero commovente nella descrizione della guarigione di questo lebbroso così come ce lo riferisce l’evangelista Marco: “Allora venne a lui un lebbroso: lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi guarirmi!»”. Quest’uomo malato non chiede direttamente la guarigione ma pone la sua malattia in una prospettiva diversa, in una prospettiva di consegna alla volontà di Cristo...

Vangelo del giorno – 11 Gennaio 2018 – Robert Cheaib

V

C’è da dire che è abbastanza enigmatico il comportamento di Gesù che – come dice il vangelo di oggi – ammonisce severamente il lebbroso guarito e lo caccia via vietandogli di dire che l’aveva guarito lui. Non è forse Gesù che ci manda ad annunciare il Vangelo a tutte le genti? Perché vieta questo annuncio allora? Perché, in realtà, annuncio non è. È più una pubblicità per il potere taumaturgico...

Top

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.