Commento al Vangelo di Mt 7, 21.24-27

C

Chi è l’uomo saggio che costruisce la sua vita sul fondamento della roccia che è Gesù?

E’ colui che ha messo le radici della sua esistenza in Dio. E’ colui che ascolta la parola di Dio e la mete in pratica. Non è facile ascoltare la parola di Dio. Per poterlo fare bisogna, prima di tutto, allontanarsi dalla sabbia, che è simbolo del mondo sprofondato nel peccato.

Chi cammina nella sabbia cammina con difficoltà.La parola di Dio di oggi ci invita a metterla in pratica uscendo dalla sabbia dei nostri peccati.

Il cammino di conversione si deve percorrere giorno dopo giorno con in mano la bussola della parola di Dio.

L'autore

CaV
CaV

Ogni giorno uno o più commenti al Vangelo.

Top