F. Morello – Commento al Vangelo del 15 Settembre 2022

F

Gesù disse alla madre: “ Donna, ecco tuo figlio “.Poi disse al discepolo: “ Ecco tua madre “.“ E da quell’ora il discepolo l’accolse con se “.

Oggi la Chiesa ricorda la Beata Vergine Addolorata.In questa ricorrenza Gesù affida a CIASCUNO DI NOI la Madre.Siamo noi quel discepolo.

E’ un compito meraviglioso.

Gesù ci vuole dire di avere sempre un “ rapporto privilegiato “ con Maria, la donna del SI, la donna che è sempre stata con Lui fino alla fine, fin sotto la croce.

Stare con Maria significa “ imparare a stare sotto la croce del Figlio “, significa avere una grande amica con cui condividere le sofferenze ed insieme alla quale rivolgerci al Figlio.

Sappiamo che Gesù ascolta Maria.

Se, quindi, siamo “ amici di Maria “, siamo anche noi uomini del SI alla Parola, possiamo essere certi che Cristo…… ascolterà anche noi.

Buona giornata e buona amicizia con Maria.

Dal Vangelo secondo Giovanni 19, 25-27

Neanche in Israele ho trovato una fede così grande.
In quel tempo, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala.
Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!».
Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!».
E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.
Parola del Signore.

Fonte: Fabrizio Morello

Top