Queriniana – Commento al Vangelo di domenica 29 Novembre 2020

Q

Una vigilante attesa di salvezza. L’ inizio dell’anno liturgico si apre con un invito alla vigilanza, perché malgrado Dio possa sembrare lontano o assente, egli, in maniera imprevedibile e sorprendente, sta per giungere portando con sé la salvezza per il suo popolo.

Una vigilante attesa di salvezza

L’Avvento ci introduce in un nuovo anno liturgico la cui guida sarà prevalentemente il Vangelo di Marco (con alcune integrazioni da altri vangeli, data la sua brevità).

La prima domenica illustra l’atteggiamento fondamentale con cui vivere questo tempo di attesa, perché non sia banalmente riconducibile a tutte le attese feriali e quotidiane che caratterizzano la nostra vita. Nel vangelo, Gesù ci invita a vegliare e ad essere vigili, a fare attenzione, per non perdere il momento dell’incontro con il padrone di casa che torna.

Proprio a questo Signore/padre il profeta della prima lettura chiede accoratamente di «tornare», affinché riscatti il suo popolo in difficoltà e ridoni la speranza a vite consumate e che si lasciano andare.

La seconda lettura ci propone l’immagine di una comunità concreta, quella dei Corinzi, proiettata nell’attesa del Signore, avendo accolto la buona notizia di Gesù Cristo ed essedo stata toccata dalla grazia di Dio.

Fonte

L'autore

Editrice Queriniana
Editrice Queriniana

Editrice QUERINIANA - Congregazione Sacra Famiglia di Nazareth
Libri di teologia e filosofia della religione, riviste e manuali scolastici di settore.

Top